giovedì 21 settembre 2017

Uno di pochissimi

Millesimo 2011, 483 bottiglie , sboccato ottobre 2014, ....ha tutto ciò che nei corsi per sommelier reputano difetti, ma così in ordine da provocarmi il coraggio di scriverlo: ossidazione, amaro ,assenza di bolle fini e persistenti(la vivacità è interiore,non visibile).... Insomma uno dei pochissimi spumanti che riesco ancora a bere, grazie Vanni

lunedì 10 luglio 2017

Era previsto

....pochi anni fa' , non ricordo bene dove, credo su qualche social, mi trovavo a commentare quello che oggi sta esplodendo nel mondo del vino: megaaziende pluripremiate dalle allora guide enogastronomiche,  divenute nel frattempo eco-bio-logi-dina-mica-cazzi....,tutto legalmente in etichetta, anche senza solfiti(allora ci avete preso per il culo per decenni), ...
....ci vediamo poco fa',..... tra cinquant'anni,.....continuate a seguire ..... .

https://youtu.be/6DUGqAFQTt4

lunedì 12 giugno 2017

Garagismi

Garagisti di oggi, coglioni di domani.
Pagine social dedicate che consigliano pratiche super enologiche per costruire pochi litri di mosti, che neanche aziende gestite da fior di commerciali, fanno tante analisi ad un vino.
Ricredetevi!

mercoledì 17 maggio 2017

Incontri

Biodinamico (Fabbrica di s Martino) vs Naturale (Lammidia)
Primo tempo:
0-1 scritta demeter evitabile front label
0-2 colore + carico naturale
1-2 profumo migliore biodinamico
Secondo tempo
2-2 pulizia biodinamico
2-3 sapore Naturale(parere personale)
2-4 presenza legno biodinamico
finale:
Entrambi strepitosi , carattere superiore di Lammidia (parere personale),entrambi 2014

martedì 2 maggio 2017

V O Info

Volevo informare i curiosi che non mi conoscono, che produco poco vino per uso domestico, che mi piace condividere con le persone che sono fortunati a incontrarmi. 

Circa 4 anni fa ho preso in prestito un vigneto abbandonato, quest'anno ho trovato un altro vigneto abbandonato da circa 5 anni, in mezzo a una foresta, seguendo i miei istinti che sto cercando di riportarla indietro. La mia filosofia di lavorare in un vigneto vuole lasciare intatto l'intero ambiente, senza aggiungere  sovesci, cercando di utilizzare tutto ciò che è già presente nella vigna, anche i giocattoli usati dal precedente coltivatore, come spaventapasseri, ad eccezione di alcuni semi di verdure che servirà per il consumo umano (cavolo, aglio, cipolla, zucche, patate, fagioli, piselli, ...).

Nella vita quotidiana, faccio il camionista e nei fine settimana e qualche sera finisco a lavorare presto, mi vesto come coltivatore di uva, seguendo il processo naturale, nella vigna e nella cantina.

Inizia la competizione della natura

I wanted to inform the curious who do not know me, that I produce little home-based wine, which I like to share with people who are lucky to meet me. 

About 4 years ago I borrowed an abandoned vineyard, this year I found another vineyard abandoned for about 5 years, in the middle of a forest, following my instincts that I'm trying to bring it back. My philosophy of working in a vineyard wants to leave the whole environment intact, without adding a overflow, trying to use everything that is already present in the vineyard, even the toys used by the former farmer as scarecrows, with the exception of some seeds of vegetables that will serve for human consumption (cabbage, garlic, onion, pumpkins, potatoes, beans, peas, ...).

In daily life, I do the truck driver and during weekends and some evening I finish working soon, dressed like a grape grower, following the natural process, the vineyard and the cellar.

Start competition of nature

sabato 4 febbraio 2017

Continuità?

... l'ultimo di una serie finita nel 2013.... con le contraddizioni al posto giusto....